Insegnamento dell’anno 2015: Giustizia/Temperanza

Questo anno Giustizia-Temperanza sta ormai volgendo al temine. Mi sono resa conto di quanto sia importante il suo insegnamento e ho il dubbio che sia più profondo di quanto a prima vista appaia.
Mi ha insegnato che il passaggio fondamentale avviene usando l’insegnamento di Giustizia: solo un cuore puro senza il condizionamento della mente consente il passaggio di piano. Questo è il portale! Quest’anno ci ha insegnato l’importanza del piano energetico, come raggiungerlo e come usarlo. Il prossimo sarà un anno Eremita – Arcano XIII e sarà importante non perdere di vista l’insegnamento avuto. È chiaro che non si parla di previsioni: prima di sperimentare un intero anno Giustizia non avevo ancora chiaro in me il significato del portale, era una acquisizione ancora in superficie. Dunque vedremo cosa insegnerà l’Eremita. Intanto vi ricordo che l’ultimo raccolto che avremo con Giustizia sarà la notte della Befana. Un raccolto piccolo, che nulla ha a che vedere con quello estivo, ma ancora significativo. Da quel momento in poi saremo completamente nella nuova dimensione energetica.

_____________________

Uscire dal concetto di colpa per abbracciare quello di causa è l’invito che ci viene posto dalla coppia Ruota di fortuna Appeso. Ecco che allora possiamo smettere di giudicare con Giustizia, accogliere con il cuore, portare equilibrio e uscire così dalle conseguenze di un mancato ascolto di noi espresso da Temperanza che può passare dalla posizione di dipendenza a quella di potenza energetica.

__________________________

Giustizia è l’arcano che consente l’apertura al mondo non tangibile. Essa si trova all’apertura della seconda iniziazione: quella dell’Anima, dell’inconscio, dei piani energetici sottili a seconda dell’approccio che vogliamo seguire. Se guardi il disegno proposto da Grimaud vedrai che essa è seduta su un cuore rosso e che con il braccio sinistro sta barando. . Cos’ è la giustizia? Una legge dettata dalla società o una valutazione interiore? E questa valutazione come possiamo farla? Con il cuore e con una mente che discerne senza essere giudicante ovvero tranciante a spada usata come antenna o come mannaia). Sempre in questa versione è ben visibile il terzo occhio e il settimo chakra illuminato e connesso all’alto. Nessun testo di legge è qui presente… non è indicazione da poco… pensa alla storia delle leggi razziali: chi nascose la famiglia di Anna Frank segui’ la giustizia del cuore, chi li denunciò decretandone la morte, segui’ invece la legislazione. Giustizia con la sua antenna/spada mette in guardia dai condizionamenti mentali… dai lavaggi del cervello. L’azione giudicante conduce fuori da noi, va usata come specchio esseno, ogni osservazione va riportata a noi, e cosi’ il dialogo fra le energie esterne, le nostre, il loro incontro e la restituzione al Mondo ben viene rappresentato dall’espansione di Giustizia: la Stella.