La Parte 14

La P 14 offre indicazioni sulla modalità con la quale entriamo in relazione con il macrocosmo e questa relazione ci serve per fare delle esperienze che ci aprono alla conoscenza. Il tempo ha senso solo nel momento in cui entriamo in contatto con lui ma per poterlo descrivere, dargli forma, abbiamo dovuto decodificare attraverso delle grandezze numeriche. Il numero è lo strumento grazie al quale l’uomo può rendere comprensibile il mondo invisibile. Tutto è decodificabile distinguibile descrivibile attraverso i numeri. Così era per Pitagora, così per la Cabala, gli astrologi, i tarologi… questo è il semplice senso del Mandala: un sistema numerico attraverso il quale conoscere noi stessi. Una decodifica espressa in qualità numeriche che diventano strumento efficace di modifica delle qualità stesse. Il numero è al contempo filosofico ed esoterico, esso è l’archetipo. Il tarocco è prima di tutto un numero e poi un’immagine.